Blog

26 settembre 2017
Il mio nuovo libro: “Cuori contro”

CUORI CONTRO. Un libro a cui pensavo da dieci anni, per raccontare tutte le storie che hanno continuato a danzarmi intorno dopo Cuori neri. Un libro scritto seguendo il filo dei miei interessi e della mia curiosità: un libro che è un coro di fratelli, di amici e di madri, ma che indaga anche le voci dei demoni. Un libro sulla complessità. Solo giunto alla fine – dopo averlo scritto – mi sono accorto aveva un aggancio potente con la realtà: quando ho finito il capitolo sulla più bella commemorazione a cui io abbia mai assistito, in Spagna, l’Italia e l’Europa erano investite dal lutto per la strage del Bataclan. Quando ho chiuso le bozze, questa estate, c’erano sulle Ramblas i morti di Barcellona. A Madrid, in quella cerimonia indimenticabile di cui ero stato testimone, avevano avuto una idea bellissima: invitare alla commemorazione della strage dei treni tutte le vittime di tutte le violenza terroristiche d’Europa. Quel giorno, vedendomele passare davanti agli occhi, per una volta tutte insieme, ho capito che siamo l’unico paese ad aver conosciuto tutti i terrorismi che l’odio dell’oro abbia mai concepito: terrorismo politico, terrorismo etnico-religioso, terrorismo separatista, terrorismo stagista e terrorismo di Stato. Siamo i primi, ci portiamo nel nostro DNA questo pesante fardello, abbiamo ancora le cicatrici di questa violenza addosso. Quindi – proprio per questo – siamo quelli che possiamo capire meglio. Abbiamo qualcosa da insegnare al mondo.

Da oggi in libreria. Tutte le info su:
www.cuoricontro.it