Blog

9 settembre 2013
Faremo Matrix che la gente si aspetta

(di Claudia Fascia) (ANSA) – ROMA, 9 SET – Ultimi ritocchi allo studio, un occhio alla scaletta e l'ansia di chi si prepara per una nuova avventura, nascosta da qualche battuta scacciapensieri. Il neo acquisto di Mediaset Luca Telese si dice pronto o quasi ("speravo che gli operai non riuscissero a preparare lo studio in tempo, per avere un po' più di tempo", scherza) per il debutto domani su Canale 5 con Matrix, dopo lo stop della trasmissione durato un anno. "Non cambieremo niente di quello che la gente si aspetta da Matrix, sarà un programma tradizionale, ma moderno. Niente telepredicazioni, nessun tono paludato di chi si nasconde dietro i tecnicismi. Cercheremo di fornire gli strumenti per capire la situazione attuale, racconteremo la crisi italiana e il modo per uscirne", spiega Telese che succede alla guida del programma ad Alessio Vinci ed Enrico Mentana. Due gli appuntamenti settimanali previsti, il martedì e il venerdì alle 23,30 circa, anche se non è escluso che la trasmissione possa ampliare i propri spazi. "Inizieremo dall'attualità politica – spiega il giornalista, reduce dall'esperienza su La7 con In Onda -. L'ospite di apertura sarà il segretario del Pd Guglielmo Epifani, che all'indomani della sentenza su Berlusconi fu molto duro. Con lui cominceremo a ricostruire la scena politica attuale. Ci saranno poi Daniela Santanchè (Pdl), Paola De Micheli (Pd), Giorgio Airaudo (Sel) e Fabrizio Cicchitto (Pdl): daremo spazio – ironizza – sia alle pitonesse che alle colombe, con le donne ormai protagoniste a pieno titolo della scena politica". Inevitabile la domanda su una possibile presenza, anche in futuro, del Cavaliere, cui il conduttore risponde scherzando: "Siamo indipendenti, ma di Berlusconi non possiamo parlare. L'ultima volta che l'ho intervistato a In Onda mi ha schiaffeggiato – ricorda -. Mi ha dato una "pizza" sulla mano quando ho mostrato le 5 promesse che aveva fatto. Mi piacerebbe averlo in trasmissione. Come anche D'Alema: se viene – dice ridendo -, prometto che voteremo tutti Cuperlo alle primarie!. Mi preoccupano e mi piacciono entrambi". Con il moltiplicarsi su tutte le reti dei talk show e dell'offerta informativa, la concorrenza per Matrix sarà spietata, soprattutto per lo scontro il martedì con Porta a Porta. "L'affollamento di programmi politici sarà per noi una bella sfida – ammette il giornalista -, compresa la caccia all'ospite. Per quanto riguarda Rai1, Bruno Vespa è un mostro sacro, ma le differenze tra noi e loro sono tante. Una su tutte la sigla: Porta a Porta ha Via col Vento, noi i Guns n' Roses. Comunque puntiamo al 100% di share, così appena non raggiungeremo l'obiettivo, potrete trafiggerci". Telese rimanda poi al mittente l'accusa di essere il conduttore delle larghe intese, giudizio formulato da Carlo Freccero. "E' un guru della tv e un maestro per me, ma io non ho niente a che vedere con le larghe intese – sottolinea -. I giornalisti adoranti non aiutano i politici, e il fatto di non essere "intonati" a nessuno è una garanzia per gli spettatori".
 

LA CONFERENZA STAMPA / VIDEO

Condividi:

 

85 commenti »

  1. Ahahahah la sapevi quella del cieco che va al funerale della sorella…ebbene..quella sgualdrina che succhiava cazzi nei cessi dei camionisti non era morta nella bara..e quel rottoinculo del fratello che non ci vede..inciampa sulla merda del cagnolino e scivola nella fossa e atterrando rompe la cassa integra e finisce addosso alla sorella che urla ” minkione” segai olio togli quel coso dalle mie cosce…pure qui mi vieni a rompere….ahhhahahaahh

    P

  2. Pronto? Quanto costa un posto nel lettone di Putin? Se pago doppio posso kiavare tutte le modelle che voglio?

  3. Schifani e formigoni attenti…che la concorrenza e forte

  4. Io ti darò di più..io ti darò di più di tutto quello che avrò da te…molto di più…

  5. Donna cannone Sei libera?

  6. Letta ruinisce il governo…

  7. Dite al cannone che non sparasse più sentenze a salve…

  8. Jigolo stai alla larga..bamboccio..vai a giocare con le bambole ad arcore

  9. Dite ad angelo che lo mando al diavolo se non porta alla madonna il messaggio di dio…

  10. Come al solito a me rimanete solo le briciole di quei luridi infami sozzi fetosi che fanno le tavole rotonde invitando mi all’ultimo solo per elemosinarmi…state attenti

  11. Nessuno qua tiene scritto jo condor

  12. Togliete limu sulla seconda casa..non me lo fate ripetere più

  13. Serve passaggio di parlamentari per una nuova maggioranza..

  14. farà la fine del suo predecessore, spedito a Tirana per condurre la Tv Albanese con un audience negli orari di punta di 45mila persone!!!
    by by luca, ti consiglio di imparare l’idioma locale!

  15. Parcheggio a pagamento?..ci pensa casaleggio

  16. Forconi fanno flop..non ci sono più i bombaroli di una volta

  17. Pronto c’è enriko? Ditelo che lo mando al diavolo se non viene a casa mia a farmi il culo a dovere

  18. Cosa c’ha la palombelli più de me? Perché lei fa forum e io mi devo accontentare di sfilare solo a x factor o in qualche misera fiction de sinistra???

  19. Enriko Mentana do you like vampira de Frascati?

  20. Ciao a tutti…..

  21. L’impasto del governo ha l’odore della sciorda calda dei campi rom dei fuochi di macerata campania

  22. O cazzo e dudu nun Saarrizza kiuuuuu

  23. Enrikkioneeeeeeee

  24. telese sei un povero fallito…vai a zappare ignorante!!! sei solo un povero giornalaio leccaculo di partito, a dir poco vomitevole…RITIRATI

  25. Ciai rutt o cazz pallone gonfiato

  26. Ilaria cavo incomincia a spucchiaccare sto per venire

  27. Farinetti e birra fanno merda fritta

  28. Porca troika..il mio sperma Saaaa di fanta

  29. Quando guardo il grande fratello penso perché i giornaloni non tirano più

  30. Bella la borsa della moretti..uno pensa a fantasticare immaginando chissà cosa ci sia dentro..poi ti accorgi che non c’è niente

  31. Sono la nipote del jocelyn di ” tiri senza frontiere”

  32. Il tesoretto l’hanno già deciso in segreteria

  33. Se qualcuno ha dei problemi di prostata non massacratevi di seghe..provate coi krakers al formaggio

  34. Baby ke karina

  35. Io mi sarei aspettato che Matrix, e soprattutto Telese, avesse ben distinto il reato di peculato contestato alla Barracciu con rinvio a giudizio (e se anche il reato non ci fosse ci sono 88 mila euro messi in tasca x benzina) da un indagine della Corte dei Conti su una delibera che esprime solo il concerto a una proposta della giunta di non licenziare i dipendenti di una società in house. La Barracciu, ipocritamente, ha parlato di Pigliaru indagato come lei, Facendo credere che lui come lei abbia messo in tasca denari. Il danno erariale, semmai provato, non è un reato. E ha consentito di salvare posti di lavoro. Anzi, Pigliaru obbligò la giunta a dotarsi di un piano di sostenibilità dell’iniziativa.
    Meglio informarsi.

Lascia un commento